estrattore frullatore e centrifuga: scopri le differenze

 In post

 

Ecco una mini guida per districarsi tra le differenza tra un estrattore, un frullatore e una centrifuga.

 

Ho visto nel  tempo che si tende a fare confusione così in questo articolo proveremo, con semplicità, a districarci tra le caratteristiche principali di estrattori, frullati e centrifughe perché vi assicuro che il risultato, in termini di nutrienti, non è assolutamente lo stesso e che il sapore è decisamente diverso tra un estratto, un frullato e una centrifuga: per questo è importante capire come scegliere bene!

Apparentemente decidere può non risultare facile, vista la quantità enorme di prodotti disponibili sul mercato, le informazioni (spesso non troppo precise o troppo specifiche) e la varietà di prezzi, ma le piccole differenze tra questi elettrodomestici, spesso celate nelle caratteristiche tecniche, sono importanti e possono esserci d’aiuto.

Allora entriamo subito nel dettaglio e proviamo a scegliere quello più adatto a noi e alle nostre esigenze.

 

ESTRATTORE


È quello che consente di assumere, in maggiore quantità, i fitonutrienti (le proprietà) di frutta, verdura e frutta secca (con gli estrattori buoni si può usare anche la frutta secca, sebbene con qualche accortezza!) e per questo è anche il più costoso. Disperde tuttavia parte della fibra che può essere un vantaggio se la frutta e la verdura non sono di qualità (in quanto contengono i dannosi pesticidi che si insediano proprio nella fibra) ma una pecca se sono bio o di provenienza nota. Gli ultimi estrattori però, come quello proposto qui accanto, prevedono una levetta che consente di selezionare la quantità di fibra che vogliamo nel nostro estratto, ovviando così al problema. Ricordiamoci anche che la fibra scartata nel processo di estrazione può comunque essere utilizzata in altre ricette…

La fibra che è ottima e necessaria per il nostro organismo contiene anche tutto ciò che di negativo si è depositato sulla frutta e sulla verdura come antiparassitari, pesticidi e altri prodotti nocivi.

In conclusione il grosso vantaggio dell’estrattore rispetto al frullatore e alla centrifuga è che lavorando ad un basso numero di giri non altera le vitamine e gli enzimi della frutta e della verdura costituendo così un vero e proprio concentrato di benessere.

FRULLATORE

Più economico del precedente, e più facile anche da trovare nei bar, è una valida alternativa se si vogliono assumere discrete quantità di frutta e verdura, senza alterare troppo la loro natura originaria e mantenendo una buona quantità i fibra. Per elevare la qualità del frullato stesso è bene farlo usando del succo di arancia (vero e senza zucchero) al posto del latte oppure una bevanda alternativa, come ad esempio il latte di riso, di soia, acqua o latte di di mandorla (verificate sempre che non ci siano zuccheri aggiunti). Personalmente preferisco il latte di riso perché il frullato rimane leggero e ‘dolce’…
Fate attenzione però perché spesso nei locali viene servito con l’aggiunta di zucchero!

CENTRIFUGA

Ha un costo simile a quello del frullatore ed è facilmente reperibile nei bar, tuttavia è lo strumento che altera maggiormente le proprietà della frutta, disperde moltissima fibra, oltre a non consentire praticamente l’uso di nessuna verdura. Inoltre, peggiore la qualità della centrifuga maggiore sarà la quantità di frutta necessaria per ottenere un singolo bicchiere di succo (con alcune centrifughe ne occorre veramente molta!)

Estratti, frullati e centrifughe che siano devono comunque essere bevuti entro poco tempo da quando sono stati fatti per evitare che l’ossidazione ci faccia perdere le preziose proprietà nutrizionali di frutta e verdura. 

Per quel che mi riguarda, quindi, la scelta ricade sull’estrattore (o juicer). Si ma quale?

Dopo un’approfondita ricerca ho acquistato (anzi mi sono fatta regalare per il compleanno 🙂 ) questo estrattore:


 

Hurom second generation. E’ stato progettato con una nuova coclea (vite senza fine) per aumentare l’efficienza, lavora ad un basso numero di giri (40 al min che consente di mantenere inalterate le proprietà degli alimenti) e rispetto agli altri estrattori consente una maggior resa praticamente con tutta la frutta e la verdura. Per me è quindi a l’estrattore con il miglior rapporto qualità prezzo…

 

 

Comunque, visto il prezzo, ho aspettato un bel po’ prima di averlo e quindi vi propongo anche delle altre alternative, più economiche, molto valide.

 


 

Hurom 1st generation, ha un prezzo più basso del precedente perché appartiene alla prima generazione di estrattori Hurom. La differenza principale con suo fratello della seconda generazione è la velocità di rotazione più alta e la mancanza della levetta che consente di scegliere la quantità di fibra presente nell’estratto. 

 

 


 

Imetec Succovivo consente di fare succhi di frutta, di verdura, sorbetti, salse, passate, latte vegetale e infusi, ha un imboccatura extra large che può essere comoda se non di vuole sminuzzare troppo l’alimento scelto.

 

 

 

Sperando di essere utile, in questo articolo ho voluto inserire i link per acquistare i prodotti direttamente su amazon per farvi avere un’idea sul prezzo, sull’estetica e per visualizzare i dettagli del prodotto ma anche i link che rimandano al sito del produttore stesso così che possiate avere un quadro più generale che possa aiutare nell’eventuale scelta.

La qualità della frutta e della verdura che usate è sempre importantissime!!!!!

Ricordiamoci infine, che gli estratti, i frullati e le centrifughe possono avere controindicazioni in casi particolari (come ad esempio per chi soffre di diabete) per cui è sempre bene consultare un medico a riguardo.

Per ulteriori approfondimenti: Hurom.it, Sana Juicer, Angel Juicer

Si vi è piaciuto questo articolo e lo trovate interessante condividetelo con i vostri amici e se volete trovare idee sane e veloci su come usare l’estrattore visitate la sezione estratti, frullati e centrifughe del sito!

 

Recommended Posts

Leave a Comment

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Not readable? Change text.

Start typing and press Enter to search